ATTO DI FEDE CAPOVOLTA

096 (533x800)

E’ domenica sera di quasi inverno io sono già nel letto da almeno un’ora e mezza infilata in un pigiama nuovo di raso nero la televisione è sintonizzata su un film che non sto guardando e come al solito ci vorrebbe un uomo al cui corpo abbarbicarmi ma non solo per sesso eh amici avrei davvero bisogno di un corpo maschile grande che mi contenga che mi tenga dentro un abbraccio in un respiro sul quale potermi sincronizzare diocristo è possibile avere sempre un così disperante bisogno ciclico di amore e non essere mai ricambiata no dico è possibile? Va bè cambiamo discorso che ho una terribile voglia di ascoltare Trasmission dei Joy Division e infatti ora apro spotify e la metto. Ecco l’ho messa. Perché cazzo tutti i cavi mi si stanno sfaldando in questi giorni? C’ho fatto caso e ho notato che mi stanno tutti abbandonando. Il cavo dell’iphone il cavo del pc e anche il cavo con cui collego il telefono alla radio in macchina per sentire la musica. Tutti oh. Che c’avranno poi contro di me questi cavi proprio non lo so non capisco il motivo di tale insurrezione ingloriosa una ribellione contro la mia persona un ammutinamento generale che mi lascia quantomeno perplessa. Forse è una metafora di qualcosa non so tipo della mia vita adesso e potrebbe significare tante cose su vari piani simbolici sono qui che mi ci arrovello da un po’ in alternanza a fantasie sessuali da compiere a breve nel chiesino e una voglia di piangere incommensurabile che mi attanaglia già da qualche settimana ma che ne volete sapere voi quanto è angusta la mia mente schizofrenica di quanto a volte manchi terribilmente l’aria. E’ sconfinata la gamma di pensieri che può partorire ma al contempo è anche così stretta tipo una cella monacale. In questo post ho deciso di abdicare alle virgole mi stanno sul cazzo non ce le voglio mettere peggio per voi che dovete leggere io adesso mi sono incapricciata di far così. Mammamia che giornate difficili che sono quasi mi resto sul cazzo da sola ma non si può dar sempre la colpa alla sindrome premestruale e trall’altro venissero queste maledette che è tre giorni che sto di merda ma quelle niente se la tirano fanno le preziose dicevo che comunque non si può sempre dare la colpa di tutto agli ormoni datela più volentieri alla mia mente pensante e che non crede a nulla almeno così dicono. Non crede in nessun principio divino creatore dell’esistenza in nessuna intelligenza superiore ordinatrice dell’universo non crede nell’anima soprattutto non in quella gemella non crede nella resurrezione dei corpi non crede alle religioni e a nessun clero non crede al Karma non crede all’astrologia e agli oroscopi (li impiccherei tutti quelli che fanno gli oroscopi) non crede a entità metafisiche né benigne né maligne non crede nell’amore che crede nei persempre e spesso non crede proustianamente nemmeno nell’amicizia. Non crede nella giustizia che è poi un concetto umano troppo umano ma poi caro Friedrich cazzo vorrà mai dire umano TROPPO umano? e non sapete quanto in questi giorni la questione mi abbia lacerata profondamente cosa cazzo è davvero la giustizia può esistere davvero deontologicamente tale concetto? In generale non credo nemmeno e soprattutto nella presunta e supposta bontà del genere umano che mi sembra proprio una minchiata grossa come un palazzo di trenta piani perché si sa che l’essere umano è costruito sulle basi di un gene egoista e se lo negate siete solo sciocchi illusi e lo so quest’atto di fede capovolta vi sembrerà bandiera di un nichilismo totale e senza scampo ma vi sbagliate perché io in realtà credo in tante altre cose credo prima di tutto nell’Arte e si prenda il concetto di Arte come complesso tutto dell’espressività creatrice umana credo nella scienza e nello spirito critico credo negli atomi e nelle molecole che formano il mondo credo nell’Universo e nella sua bellezza terrifica e sconfinata credo nelle bestie soprattutto in loro credo e vorrei fortemente credere anche nella natura se non fosse ormai così corrotta e contaminata dalla mano dell’uomo insomma volete mettere la bellezza delle montagne ma anche la bellezza delle città che non dormono mai tipo Taipei o anche la bellezza del mio letto? Ecco io ci credo in queste cose come nel fatto che prima o poi aprirò la mia bottiglia di Sassicaia e credo nella poesia del pastis e a volte sarei tentata di credere anche alle BR ma più di tutto io credo nella Letteratura. Ci credo tantissimo ed è l’unica cosa al mondo della quale ho una visione e una concezione quasi religiosa. Quindi vedete che alla fine credo in un sacco di cose e così tanto nichilista poi non sono d’accordo ho standard lievemente diversi da quelli comuni ma del resto tra dieci-quindici giorni andrò ad abitare in una ex chiesa dove per inciso spero di barricarmidentro e scrivere tantissimo che ne ho un bisogno epiteliale e poi insomma in una tale location come non farlo? E credo si che si debba essere un po’ fuori le righe per andare a stare in un posto del genere non tutti potrebbero farcela ci vuole una mente convenientemente schizofrenica capace di partorire alate creature mostri a più teste dotati di un ligneo candore aventi la consona distanza atta a sbranarsi vicendevolemnte mostri dalle sanguigne fauci salivanti una mente angusta dove spesso manca l’aria e la luce una mente affaticata dal continuo arrovellio falcidiante una mente che è sempre così terribilmente vicina alla morte una mente ferita in più punti una mente da disinfettare una mente che avrebbe bisogno ogni tanto anche lei di pensarsi avvinta ad un maschile corpo e al suo ritmico pulsare in queste domeniche sere di quasi inverno in cui a letto nel suo nuovo pigiama nero di raso ascolta i Joy Division e pensa a come è bello uscirsene da sola la notte e andare per locali a sentirsi live pazzeschi senza doversi necessariamente relazionare con nessuno e guidare su autostrade buie che si srotolano sotto le ruote della
macchina come nastri TDK marroni e all’urgenza di scrivere buttando giù i pensieri in maniera sincopata tanto da abolire quasi del tutto la punteggiatura. Ecco la mia mente pensa tutto questo e pensa che nonostante tutta l’infelicità che sento nell’esistere questo ritratto strappato che non invecchia al posto mio mi è uscito davvero un bel pezzo stasera. E dunque buonanotte. Sulle note forse non a caso di Love Will Tear Us Apart adesso in riproduzione.

One thought on “ATTO DI FEDE CAPOVOLTA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...